Indennità 600 euro e CIG: problemi funzionamento sito INPS

Indennità 600 euro e CIG: problemi funzionamento sito INPS 1 Apr 2020

Come lamentato da moltissime aziende e sulla base della nostra esperienza e di altri colleghi commercialisti, nella giornata di oggi, su tutto il territorio nazionale, risulta molto difficile, quando non impossibile, l’accesso ai sistemi telematici che dovrebbero permettere l’istruzione delle pratiche necessarie all’ottenimento della cassa integrazione, nell’ambito dei provvedimenti emergenziali covid-19 e dell’indennità di 600 euro riconosciute ai lavoratori autonomi e professionisti.

Il sito Inps è costantemente in blocco da tre giorni, da oggi lo è anche quello del Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato; stessa situazione per i siti delle Regioni, che risultano inaccessibili e che non ricevono neanche più le pec per le richieste procedure.

È parimenti impossibile avviare le richieste di cassa integrazione; i sistemi di alcune Regioni non “riconoscono” nemmeno le aziende delle cui deleghe i commercialisti sono in possesso.

Ore di attesa al telefono con la linea diretta Inps per sentirsi rispondere che non si può far nulla perché “il sistema non funziona” e che i tecnici stanno cercando di sistemare le procedure.

Vi vogliamo comunque rassicurare sul fatto che le richieste del bonus 600 euro possono essere inviate anche nei prossimi giorni poiché, come assicurato dal Governo, i fondi saranno sufficienti; mentre riguardo le pratiche finalizzate all’ottenimento della cassa integrazione, lo Studio Aquilino continuerà “ad oltranza” le necessarie attività per poterle concludere.

 

Il Governo ha altresì “garantito” che i pagamenti dell’indennità di 600 euro e quelli relativi alla cassa integrazione verranno eseguiti al più tardi il 15 aprile 2020.

Nella speranza che i portali telematici funzionino in modo adeguato e che i pagamenti vengano effettuati anche prima della data ipotizzata dal Governo rinnoviamo la nostra disponibilità di assistere anche “a distanza” i clienti con difficoltà con la pratica 600 euro, mentre continueremo a rimanere in contatto con le aziende interessate alle CIG fornendo tutti gli aggiornamenti del caso.

Studio Aquilino, Count on it

Condividi:

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Azienda

Telefono

Email

Tipo di servizio richiesto

Richiesta

Inviando il seguente modulo acconsento al trattamento dei dati ex legge 193/2006

Inserisci il seguente codice: captcha