Quanto vale la tua Azienda? Te lo dice lo STUDIO AQUILINO

Quanto vale la tua Azienda? Te lo dice lo STUDIO AQUILINO 13 nov 2017

Valutare un’azienda significa dare un valore ai suoi assets e ai suoi debiti, alla sua capacità produttiva e infine anche alle qualità dell’imprenditore. Le motivazioni che possono portare un imprenditore a richiedere la valutazione della propria azienda sono molteplici, dalla necessità di cederla alla fusione con un’altra azienda o semplicemente dalla volontà di comprenderne le potenzialità.

A seconda delle finalità della valutazione, il professionista può optare per differenti metodi valutativi che verranno brevemente esposti a seguire.

Prima di analizzare i metodi di valutazione è bene precisare che l’Organismo Italiano di Valutazione (OIV) ha predisposto i Principi Italiani di Valutazione (PIV). L’OIV è una fondazione indipendente senza scopo di lucro nata nel 2012 che ha come finalità la promozione della qualità dei processi di Valutazione Aziendale. A tal fine l’OIV ha pubblicato i Principi Italiani di Valutazione (PIV). I PIV seguono le stesse logiche e gli stessi criteri degli International Valuation Standards (i principi internazionali di valutazione), ma a differenza di questi (che sono criteri di carattere generali), i PIV, sono molto più dettagliati: sono vere e proprie linee guida che puntano a garantire che la valutazione sia imparziale, corretta e rispetti pienamente il codice etico.

Di seguito una breve descrizione dei tre principali metodi di valutazione.

Metodo Patrimoniale

il valore dell’azienda, secondo questa interpretazione, deriva dal valore complessivo dei beni patrimoniali che ne fanno parte. Questi metodi, che in passato hanno riscosso il favore dei professionisti, non sono i più razionali. Il valore aziendale, derivando dal valore (e quindi dai prezzi) dei beni patrimoniali, non può garantire una stima razionale dato che i prezzi di mercato non sono perfettamente trasparenti; inoltre, elemento ancora più rilevante, questi metodi, siccome guardano solo al valore dei beni aziendali, non tengono conto delle capacità dell’imprenditore.

Metodo Reddituale

È il metodo maggiormente utilizzato in Italia. Il valore dell’azienda è determinato dalla capacità di questa di generare reddito. Il professionista stima i flussi di reddito futuri (sulla base dei risultati degli esercizio passati) e, dopo opportuni calcoli matematici, ne ricava un valore che approssimativamente è quello dell’azienda. Il metodo reddituale soffre la non piena obiettività poiché il reddito è quantificabile con certezza solo con riferimento all’intero arco di vita dell’impresa.

Metodo Finanziario

È il metodo maggiormente utilizzato nei paesi anglosassoni. L’azienda viene considerata un investimento puro (al pari di un portafoglio di titoli azionari). Il suo valore, secondo questo approccio, esprime la capacità dell’azienda di produrre flussi finanziari. Il pregio di questo approccio è l’obiettività e trasparenza nel calcolo dei flussi finanziari.

Lo STUDIO AQUILINO, tra la vasta gamma di servizi offerti, seguendo un percorso di continua crescita e aggiornamento professionale, effettua valutazioni d’azienda secondo le più recenti teorie in materia e le più affidabili metodologie, prestando particolare attenzione all’imparzialità e alle finalità della valutazione e alle esigenze del committente; tutto nel pieno rispetto dei Principi Italiani di Valutazione e del codice etico.

Se vuoi conoscere il valore della tua Azienda, contatta lo STUDIO AQUILINO che, grazie al suo team di valutatori esperti, è in grado di rilasciare Relazioni di Valutazione chiare e attendibili, comprensive di metodologie di controllo che rendono la stima  ancora più affidabile.

L’incarico può essere dato sia presso lo Studio Aquilino ma anche Online.

Studio Aquilino, Count on it.


Condividi:

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Azienda

Telefono

Email

Tipo di servizio richiesto

Richiesta

Inviando il seguente modulo acconsento al trattamento dei dati ex legge 193/2006

Inserisci il seguente codice: captcha