Solo Fatture Elettroniche per la PA 31 Mar 2015

Da oggi 31 marzo 2015 si conclude l’ultima fase relativa alla fatturazione elettronica obbligatoria verso la Pubblica Amministrazione.

Dal 6 giugno 2014, infatti, è obbligatorio fatturare elettronicamente verso Scuole, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Carabinieri, Esercito, Marina Militare, Aeronautica, Guardia di Finanza, Carceri, Tribunali, ecc.

Ora sono interessati tutti gli altri Enti della Pubblica Amministrazione come: Regioni, Province, Comuni, Asl, Consorzi, CCIAA, Università, ecc.

I fornitori di beni e servizi della Pubblica Amministrazione, quindi, hanno l’obbligo di emettere fatture solo in formato elettronico e la Pubblica Amministrazione ha l’obbligo di accettare e pagare solo queste. Ma attenzione: non si tratta di un semplice file in formato pdf e inviato tramite email o pec. E’ un sistema completamente nuovo.

La “FatturaPA”, questo il nome che la identifica, è un documento informatico in formato XML, sottoscritto con firma elettronica qualificata o digitale dall’emittente (il fornitore) oppure di un suo delegato (lo studio o suoi partners).

Nella compilazione della FatturaPa è importante indicare, tra gli altri, anche il codice univoco dell’ufficio, attribuito dall’IPA (l’Indice delle Pubbliche Amministrazioni) a seguito dell’accreditamento delle amministrazioni, che costituisce un elemento non solo obbligatorio nei flussi di fatturazione ma indispensabile e funzionale alla corretta veicolazione delle fatture al destinatario.

La trasmissione della FatturaPA in formato XML avviene attraverso il Sistema di Interscambio – SdI – in grado di ricevere le fatture sotto forma di file con dette caratteristiche, inoltrarle alle amministrazioni destinatarie ed effettuare controlli sui file trasmessi dai fornitori.

Sulla base dei dati fiscali di destinazione presenti sulla fattura, il Sistema di Interscambio – SdI – verifica l’esistenza o meno del codice univoco dell’ufficio, come pure il codice di gara e/o progetto se previsto, in Ipa e in caso di riscontro invia al mittente una notifica di ricevuta di consegna, al contrario invia una notifica di scarto.

Per venire incontro a questa nuova esigenza, Studio Aquilino, insieme al suo partner Teamsystem, fornisce  un apposito servizio completo ed affidabile.

La Fatturazione Elettronica PA di Studio Aquilino prevede:

  • la compilazione della fattura direttamente nel sistema;
  • la creazione del file in formato XML;
  • l’apposizione della firma digitale;
  • l’invio al Sistema di Interscambio – SdI;
  • la gestione delle notifiche e dei ritorni;
  • la conservazione elettronica a norma della fattura per dieci anni.

Al cliente non rimane altro che attendere l’incasso della fornitura…

Gli interessati devono far pervenire la propria adesione al servizio per iniziare la procedura di accreditamento al sistema compilando il form in fondo alla pagina.

Studio Aquilino – Count on it


Condividi:


Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Azienda

Telefono

Email

Tipo di servizio richiesto

Richiesta

Inviando il seguente modulo acconsento al trattamento dei dati ex legge 193/2006

Inserisci il seguente codice: captcha